“VERSO COPENAGHEN. QUALITÀ DELL’ARIA E METEODIFFUSIVITÀ

 COMUNICATO STAMPA

“VERSO COPENAGHEN. QUALITÀ DELL’ARIA E METEODIFFUSIVITÀ: PER UNO SVILUPPO INDUSTRIALE ECOSOSTENIBILE”. ROMA, PALAZZO MARINI, SALA DELLE COLONNE, VIA POLI 19 LUNEDÌ 30 NOVEMBRE 2009 –

Fonte: Ufficio Stampa COSIB

 NUOVE FRONTIERE PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE: UN MODELLO DI RICERCA NATO IN ITALIA INTERESSA L’INDUSTRIA, L’EUROPA, L’AMERICA.

Da Termoli a Phoenix, dal Molise all’Arizona: parte dall’Italia un nuovo modo di affrontare lo studio della qualità dell’aria nei poli industriali e nelle grandi aree metropolitane. L’impiego di nuovi software, una nuova concezione dell’inquinamento e delle cause che concorrono a determinarlo (concezione che integra le classiche misurazioni delle centraline con l’aspetto dinamico dell’ interazione tra emissioni e fenomeni atmosferici) stanno catturando l’attenzione non solo del mondo scientifico e accademico, ma soprattutto quello dellle industrie e delle istituzioni sia italiane che internazionali.

Il nuovo approccio ha avuto una prima traduzione operativa nel progetto di indagine della qualità dell’aria nel comprensorio industriale di Termoli (valle del Biferno, Molise), promosso dal Cosib (Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Valle del Biferno), sostenuto dalla Regione Molise con fondi CIPE e attuato da un gruppo internazionale di ricercatori (Università di Helsinki, Università di San Pietroburgo, Università del Salento e Università “Sapienza” di Roma) con a capofila un team Enea.

La crescente attenzione della Commissione Europea Ambiente e della European Medical Association (Ema) ha spinto gli organizzatori a fissare questo appuntamento a Palazzo Marini, nel cui corso sarà proiettato un video che racconta e spiega il progetto con le testimonianze dei protagonisti, compresi i partner internazionali. Tra questi, il professor Harindra J.S. Fernando dell’Università di Phoenix, Arizona – tra i massimi esperti mondiali di qualità dell’aria – convinto della possibilità di replicare l’esperienza molisana in alcuni insediamenti industriali e urbani degli Stati Uniti.

Il nuovo sistema di ricerca è stato messo a punto dal team scientifico Enea di Maria Cristina Mammarella e Giovanni Grandoni, grazie ad un lavoro decennale e a continui confronti con studiosi europei, russi e d’oltreoceano.

“VERSO COPENAGHEN. QUALITÀ DELL’ARIA E METEODIFFUSIVITÀultima modifica: 2009-11-29T16:17:07+01:00da nuovatermoli
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento