RECUPERO DI IMMAGINE PER LUIGI LEONE NELLA IV COMMISSIONE

 

 Leone – Recupero di immagine e professionalità sin ora offuscata da una maggioranza … “mai vista” al Comune di Termoli

 

 

La misura è colma, l’eccessiva “autonomia decisionale” del sindaco/notaio, la mortificazione della professionalità, la lettera “ai consiglieri”, il settore ambiente e igiene urbana che non va, la dignità calpestata nell’ultimo consiglio comunale, hanno portato il dott. Luigi Leone, consigliere per sbaglio di una maggioranza appiattita, a mostrare la sua capacità di difendere la propria dignità e quella dei cittadini termolesi.

SI, dei termolesi – specialmente di quel 51% che sta soffrendo per aver creduto al programma elettorale del sindaco/n0taio.

I termolesi TUTTI e non solo quel 51% sono stufi della farsa dei bidoni multicolori e di tenersi l’umido (pesce) dal venerdì al martedì, quando va bene, per poi sapere che va tutto nella stessa discarica (Guglionesi).

Il sindaco/notaio, per impedire a tutti i costi la Commissione di indagine proposta dall’opposizione è dovuto ricorrere prima alla ben nota lettera “ai consiglieri” e poi al suo braccio alzato.

  • Che significa tutto questo?
  • Perchè il sindaco/notaio blinda “in cassaforte” il rapporto contrattuale fra il Comune di Termoli e la Società appaltatrice?
  • Perchè i termolesi non possono arrivare a conoscere cosa pagano e cosa gli è dovuto?

Lo appureremo grazie alla professionalità, la caparbia, i limiti di pazienza e tolleranza superati dal dott. Luigi Leone. Lo appureremo appena la VI Commissione, presieduta dal noto professionista, riprenderà i lavori.

Male ha fatto chi ha pensato di potersi prendere gioco di un uomo come Luigi Leone, estromettendolo di fatto dalla maggioranza. Siamo certi che finalmente i cittadini potranno conoscere la verità sull’argomento. Verità fin ora impossibilitata dai numeri 16 a 15.

Buon lavoro a tutta la VI Commissione.

FONTE : Termoli.wordpress

RECUPERO DI IMMAGINE PER LUIGI LEONE NELLA IV COMMISSIONEultima modifica: 2009-09-19T14:27:20+02:00da nuovatermoli
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento